Le attività

L'Associazione svolge da tempo attività di ricerca, confluite nel corso del tempo in varie pubblicazioni e in alcuni articoli pubblicati sul Circolo on-line di questo sito.

Offre inoltre occasioni di

- Formazione e aggiornamento

- esperienza personale di gruppo

- supervisione

a psicologi, psicoterapeuti, educatori professionali e altri operatori socio-educativi, arte-terapeuti, formatori che già lavorano o intendono lavorare a livello relazionale.
Per sapere quali iniziative sono in programma nel prossimo futuro andate alla pagina NEWS del menù di navigazione (sulla barra azzurra in alto) oppure
- scriveteci a: info@espeira.it

1) Stage e workshop esperienziali:

in un contesto di piccolo gruppo, offrono:

- agli psicoterapeuti e gruppoanalisti la possibilità di sviluppare sensibilità e consapevolezza rispetto alle proprie e altrui comunicazioni non verbali, che entrano in gioco per lo più inconsapevolmente in qualsiasi relazione terapeutica anche se apparentemente fondata sulla parola, e, volendo, di ampliare le modalità di espressione e comunicazione consapevolmente adottate.

- agli arte terapeuti la possibilità di approfondire la propria consapevolezza dei fenomeni e delle relazioni di gruppo e del rapporto tra le varie forme di espressione (segno e colore, corpo, sonorità, drammatizzazione) e tra queste e la comunicazione verbale. Gli ultimi workshop realizzati sono stati: – il teatro nel lavoro con i gruppi – dall'esperienza corporea alla nascita delle immagini

2) Circolo E-spèira

Le attività del Circolo rispondono a desideri di approfondimento su specifici temi emersi durante i periodici incontri con i soci e corrispondenti. Al Circolo possono partecipare, oltre ai soci, anche altri colleghi interessati, anche se non appartenenti all'Associazione E-spèira.

Il Circolo E-spèira ha fino ad ora organizzato:

- incontri a tema, preceduti da una relazione introduttiva o dalla presentazione di un'esperienza e seguite dalla discussione tra i partecipanti;

- tavole rotonde

- seminari

- gruppi di ricerca.

Le più recenti iniziative hanno avuto per argomento:

    – la riflessione sul rapporto tra Setting e Processo

    – il progetto

    – i gruppi omogenei non strettamente terapeutici

    – i gruppi di sostegno alla genitorialità

    – i processi di elaborazione dell'indicibile

    – la formazione delle immagini

Altri incontri a tema hanno riguardato:

- aspetti specifici del lavoro con i gruppi: esperienze, questioni teoriche e di metodo

- il rapporto tra mondo della parola e mondo non verbale

- metodi di arte-terapia ad orientamento relazionale: la corporeità, i suoni, il segno e il colore, il teatro nel lavoro con i gruppi.

Per sapere quali incontri o cicli di incontri sono in programma nel prossimo futuro, aprire la pagina News

3) Supervisione:

a) individuale o di gruppo, rivolta a psicologi, psicoterapeuti e altri professionisti delle relazioni d'aiuto,

b) ad arte terapeuti che desiderino affinare la loro sensibilità e comprensione rispetto alle relazioni duali o di gruppo.

Da alcuni anni è stato inoltre attivato uno spazio di covisione/supervisione di gruppo riguardante la conduzione di gruppi omogenei non strettamenti terapeutici, conme i gruppi per genitori (vedi su questo sito la pagina NEWS).

Chi è interessato alla supervisione
può contattare la dott.ssa Giovanna Bosco
(02.336.118.14, dal lunedì al giovedì, ore 19-20)

4) Formazione e aggiornamento:
Offriamo a colleghi già in possesso della formazione di base, sia nel campo delle arti terapie che in quello della psicoterapia, la possibilità di seguire percorsi di approfondimento rispetto a specifiche problematiche o aree di intervento, attraverso la combinazione di una pluralità di strumenti:

    –   pubblicazione sul Circolo on-line di uno e più articoli sull'argomento

    –   incontri di discussione e approfondimento sullo stesso tema presso la sede dell'associazione

    –   supervisione individuale o di gruppo

    –   stage o workshop esperienziali

- Copyright -

Il materiale pubblicato in questo sito può essere letto e utilizzato, purchè non a fini di lucro.
Gli articoli, i numeri della Rivista e ogni altra parte riproducibile possono essere utilizzati esclusivamente per fini personali.
In caso di riproduzione, anche di brani limitati o di singole frasi, c'è l'obbligo di citare fonte e autore.